Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

03/apr/2012 19.00

Josef Mysliveček: Il ciel non soffre inganni

Josef Mysliveček, compositore ceco del ‘700 e contemporaneo di Mozart, riprende splendore grazie al libro “Il ciel non soffre inganni”, curato da Mariateresa Dellaborra, esperta in musicologia e docente di Storia della musica presso l'Istituto musicale pareggiato “F. Vittadini” di Pavia, e edito dalla Libreria Musicale Italiana. Mysliveček, detto anche “il Divino Boemo”, sconosciuto ai più, è stato riscoperto solo in tempi recenti grazie ai lavori di studiosi e il riordino di achivi e fondi musicali italiani e cechi. Attivo nei maggiori teatri e cappelle di Corte italiani (tra i quali il San Carlo di Napoli e il Regio di Torino, e ovviamente il teatro dei Quattro Cavalieri Associati di Pavia) di metà del Settecento, Mysliveček ha trovato in Italia fama e gloria, che gli è valsa l’epiteto di “Divino Boemo”. Diverse sono le sue opere, tra le quali Il Trionfo di Clelia, l’Antigona, e il Demetrio, forse quella più famosa. Interessante è anche la sua amicizia con Mozart, diventando di fatto fonte di ispirazione per l’autore Salisburghese, il quale prenderà spunto dal suo stile inconfondibile. Importante inoltre ricordare che il compositore non sarà conosciuto solo in Italia, ma anche in terra natia, nella quale le sue opere verranno usate come “contraffatti” nelle parrocchie. Il Centro della Repubblica Ceca vuole ricordare questo grande autore, che coniuga le tradizioni musicali boeme ed italiane, organizzando una serata a tema con la curatrice del libro “Il ciel non soffre inganni”, Mariateresa Dellaborra, e la studiosa praghese Milada Jonášová. Verranno illustrate non solo le opere del “Divino Boemo”, ma anche l’impatto che ebbero sulla società pavese, e l’influenza della sua arte in Mozart, analizzando diverse lettere che i due autori si sono scambiati. L’Incontro avverrà il 3 aprile al Centro Ceco, in Via G. B. Morgagni 20 (Metro MM1 Lima) alle ore 19:00






 

 

 «Il ciel non soffre inganni».

Attorno al Demetrio di Myslivecek, «Il Boemo»

 Indice                                       

Mariateresa Dellaborra            Artisti, accademici, musicofili in Pavia nella seconda metà del XVIII secolo.

Anelide Nascimbene                "Musica nuovissima" per il Teatro dei Quattro Cavalieri

Maurizio Schiavo                          Il Demetrio, appunti in margine alla partitura

Giuseppe Rausa                         Mozart e Myslivecek, due stranieri in Italia

Piero Mioli                                      Luci, pupille e sponde. Arie e libretti del Boemo in Bologna

Daniel Freeman                           Myslivecek's setting of the aria Se cerca, se dice from Metastasio's L'olimpiade

Stanislav Bohadlo                        La «marchia» (marcia) come strumento drammatico
                                                         nei melodrammi di Giuseppe Myslivecek

Tomáš Slavický                             Le arie de Il Bellerofonte negli archivi boemi

 Il volume raccoglie gli atti della giornata internazionale di studi svoltasi nell’ambito del Festival dei Saperi, Pavia, Ridotto del teatro “Fraschini”, 10 ottobre 2010

Luogo di svolgimento:

Via G.B. Morgagni 20
20129 Milano
Italia

Data

03/apr/2012 19.00

Organizzatore principale:

Centro Ceco


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato