Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

04/apr/2014 18.30 - 13/apr/2014

The art of killing. Mostra fotografica di Lukas Houdek.

Il Centro Ceco di Milano in collaborazione con l´Assessorato alla Cultura della Provincia di Milano presenterà, per la prima volta in Italia, le opere del fotografo ceco Lukas Houdek. La Mostra The art of killing: Una ricostruzione storica di eventi dimenticati del dopoguerra è dedicata al tema storico dell’espulsione dei civili tedeschi dalle terre ceche dopo la fine della seconda guerra mondiale. L'oggetto narrato dalla serie di fotografie, sebbene sia molto vicino a un’esperienza storica vissuta dagli italiani, sembra non essere molto noto tra essi. La mostra si terrà presso la Casa delle culture del mondo dal 4 al 13 aprile. L’inaugurazione della mostra si svolgerà il 3 aprile alle 18:30.

L'arte di uccidere è una collezione di fotografie, ambientata nel periodo a cavallo tra la liberazione della Cecoslovacchia e l'applicazione ufficiale dell'accordo di Potsdam, che racconta i massacri del 1945 subiti dai civili tedeschi nel territorio ceco. Sono stati uccisi fino a 30.000 abitanti di minoranza tedesca. Houdek in questa serie, combinando il reportage con la dimensione artistica, attraverso la sua personale scenografia fotografica, ricostruisce ed esamina accuratamente gli eventi avvalendosi dell'utilizzo di bambole barbie. Cosi facendo, l’autore conferisce un tocco di surrealismo per rappresentare quella follia umana che ha connotato gli eventi presi in esame, con il proposito di sottolineare che il lavoro vuole superare la mera trasposizione della realtà. Le espressioni serene delle bambole producono sensazioni inquietanti: gli assassini cosi come le vittime stanno sorridendo.

Con l'utilizzo delle bambole l’autore lancia un appello per la riconciliazione a quella parte della nostra società che di solito cerca di minimizzare o perfino negare atti simili. Tramite le bambole sorridenti vestite con divise militari, Houdek rivela le dinamiche ricorrenti alla base della costruzione della colpa collettiva che si manifestano nell'apparentemente semplice e ovvia divisione della società in vittime e colpevoli. Il progetto prova a superare i tabù legati al tema della violenza contro i civili tedeschi nei Sudeti.

Alla base di questo lavoro artistico vi è uno studio dettagliato degli avvenimenti, durante il quale Houdek raccoglie le testimonianze delle vittime e dei testimoni, lavora con la letteratura scientifica e con i documenti dell’epoca. Il risultato è una collezione originale e rara che s’inserisce in un contesto dove nella grande maggioranza dei casi non esiste nessuna documentazione storica visiva.

Il tema della questione tedesca nei Sudeti si ricollega anche ad altri progetti fotografici sviluppati con la stessa tecnica, come "L'arte dell’insediamento", "Devi dimenticare Johann" e "Le vite abbandonate".

 

Casa delle culture del mondo - Orari

- da martedì a venerdì: dalle 10.00 alle18.30

- sabato e domenica: dalle 14.00 alle 21.00

- lunedì chiuso

 

Luogo di svolgimento:

Casa delle culture del mondo, Via Giulio Natta, 11, Milano (M1 Lampugnano)

Data

Da: 04/apr/2014 18.30
A: 13/apr/2014

Organizzatore principale:

Centro Ceco


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato