Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

02/nov/2007 00.00 - 00.00

Il labirinto del mondo e il paradiso del cuore

Consolato Onorario della Repubblica Ceca per la Regione Toscana, Istituto Culturale Ceco di Roma, ARCA – Amici della Repubblica Ceca Associati di Firenze e Museo Pedagogico di Praga hanno l´onore di invitarvi alla presentazione dell’edizione italiana del libro "IL LABIRINTO DEL MONDO E IL PARADISO DEL CUORE" di Jan Amos Komenský (Praga, Wald Press 2007) che si terrà venerdì, il 2 novembre 2007 alle ore 18.30 presso la Libreria Melbookstore, in Via de' Cerretani 16r, Firenze.

 

"IL LABIRINTO DEL MONDO E IL PARADISO DEL CUORE" 

                                                       di Comenius

visto attraverso gli occhi degli artisti e degli studenti italiani contemporanei

 

PRAGA

Museo Pedagogico di J. A. Komenský

28 febbraio - 22 aprile 2007

FIRENZE

Istituto d’Arte

16 ottobre - 8 novembre 2007

ROMA

Istituto Culturale Ceco

15 - 30 novembre 2007

 

Il labirinto del mondo e il paradiso del cuore

Il più noto e il più pubblicato dei cosiddetti scritti consolatori (cioè scritti degli anni 1622 – 1625 che rispecchiavano il malumore delle forze protestanti dopo la sconfitta della rivolta antiasburgica) vide la luce nel dicembre 1623 in una casetta in mezzo ai boschi presso Klopoty, vicino a Brandýs nad Orlicí, paesino nel dominio di Karel di Žerotín, dove Comenius si nascondeva e al quale dedico questa opera. Nella dedica usò per la prima volta il cognome Komenský /Comenius (ovvero proveniente da Komná), forse per confondere chi cercava Jan Amos Nivnický.

 

 

 

Il motivo del pellegrinaggio e l‘allegoria utopica in Comenius si riallacciano alla tradizione del genere del pellegrinaggio allegorico sviluppatasi nel Medioevo e che nel ‘600 vide la sua rinascita. La fonte d‘ispirazione rappresentavano per lui gli scritti Peregrini in patria errores (1618), Civis Christianus e Reipublicae Christianopolitanae descriptio (1619) del teologo e umanista tedesco J. V. Andreae oppure La città del sole (1602) del filosofo italiano Tommaso Campanella. L‘opera è formalmente suddivisa in 54 capitoli e dal punto di vista ideologico ci troviamo due blocchi contrapposti: il Labirinto del mondo e il Paradiso del cuore.

 

L’opera...

Nella prima parte (con i 36 capitoli e la più estesa) l‘immagine del mondo è rappresentata come un labirinto allegorico sotto forma di una città: si narra il pellegrinaggio di un giovane (poeta) che alla ricerca della verità e del mestiere migliore per se stesso sta attraversando il mondo e osservando tutti i mestieri umani. In questo viaggio lo accompagnano due guide: Dappertutto (Sattutto) e Inganno, i quali gli mettono „occhiali molati nel vetro della presunzione e la montatura in cui erano fissati, era di corno, il corno detto dell‘abitudine.“ Per fortuna glieli infilano un po‘ storti e quindi il poeta riesce a vedere le cose in modo del tutto naturale. Insieme attraversano la città divisa in innumerevoli strade, piazze, palazzi ed edifici, grandi e piccoli, e con cittadini divisi secondo la gerarchia sociale, gli ordini e la professione. Si entra in città dalle due porte volte a ponente: dalla porta della vita (nascita) „attraverso la quale capitano tutti coloro che abiteranno nel mondo“, e dalla porta della separazione „da dove ciascuno, a seconda della propria sorte, si dirige verso questo o quel mestiere“. All‘estremo ovest della città è situato il Forte della Fortuna dove abitano solo i suoi eletti. Nel centro della città vi è una grande piazza con la dimora della regina del mondo, la Sapienza. Alla porta della separazione il vecchio Destino, che distribuisce le più varie professioni ai giovani, consegna al pellegrino un biglietto che gli consente di osservare o esaminare.

 

Per informazioni:

Console Giovanna Dani

florence@honorary.mzv.cz

Tel. 335 7119830

 

Michaela Žáčková Rossi

mzackov@volny.cz

inform@arcaassociazionefirenze.org

Tel. 335 7119830

     3331146462    

Luogo di svolgimento:

Via G.B. Morgagni 20
20129 Milano
Italia

Data

02/nov/2007 00.00 - 00.00

Organizzatore principale:

Consolato Onorario della Repubblica Ceca per la Regione Toscana, Istituto Culturale Ceco di Roma, ARCA – Amici della Repubblica Ceca Associati di Firenze e Museo Pedagogico di Praga


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato