Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

11/mag/2012 10.00

Presentazione gru medievale

Il mastro carpentiere Petr Ružička e il progettista ingegner Vít Mlázovský presenteranno al Politecnico di Milano l'unica gru medievale al mondo totalmente funzionante, costruita da loro stessi con esclusivamente i mezzi e i metodi accessibili nel XIV secolo. La presentazione avrà luogo nell'aula didattica I 01 - Politecnico di Milano, P.zza Leonardo da Vinci 32 alle ore 10:00. Seguirà un rinfresco.

Dottorato in conservazione dei Beni Architettonici
Scuola di Specializzazione in conservazione dei Beni Architettonici e del paesaggio.
Istituto di cultura ceca - Milano

 

Ricostruire per meglio comprendere: la riproduzione di una gru medioevale.
Riprese filmate e commenti di Petr Ružička, Vít Mlázovský, Ars Tignaria, Praga
Introduce il Professor Amedeo Bellini, Dottorato in Conservazione dei Beni Architettonici, SSBAP.
Presenta Václav Šedý MgA
Centro della repubblica Ceca

11 maggio 2012, ore 10.00 - Politecnico di Milano, aula I 01

Petr Ružička è un mastro carpentiere. Ha eseguito numerosi lavori di restauro, tra cui il Ponte Carlo a Praga e i castelli Karlštejn (riparazione del tetto del palazzo imperiale), Točnik e Krakovec (ricostruzione del ponte in legno). Nel 1999 fonda una compagnia (Ars Tignaria) con l’obiettivo di far conoscere al pubblico i suoi lavori in legno, oltre che le antiche tecniche di costruzione.

Vít Mlázovský è un ingegnere statico, progettista e costruttore. è specializzato nella costruzione di oggetti in legno. Ha collaborato con Petr Ružička nelle sue opere di restauro.

Forse a molti è capitato di chiedersi come siano stato possibile costruire le mastodontiche cattedrali e i grandi castelli nel medioevo e nel rinascimento. Il mastro carpentiere Petr Ružička e il progettista ingegner Vít Mlázovský hanno cercato di dare risposta a tale quesito ricostruendo una vecchia gru a forza umana del periodo mediovale. Partiti da una iconografia presente nella bibbia (XIV secolo) dedicata a Vaclav IV (Venceslao di Lussemburgo, re di Boemia dal 1363 al 1419) i due costruttori hanno cercato di montare la gru seguendo i progetti originali e prendendo spunto dalle ricerche effettuate su alcuni resti ritrovati sia in Repubblica Ceca che all’estero. Il risultato finale è stato molto soddisfacente, conclusosi con la costruzione dell’unica gru medievale al mondo perfettamente funzionante, montata solamente con mezzi e metodi accessibili all’epoca. Alta 8 metri e pesante 3000kg, composta con componenti non dissimili da quelli presenti nelle moderne gru, è in grado, con la sola forza umana, di caricare pesi fino a 700kg, facendoci capire il grado di evoluzione delle tecniche costruttive dell’epoca medievale. Obiettivo del progetto è infatti quello di far conoscere al grande pubblico tali tecniche, che rappresentano le radici culturali della nostra tradizione. La gru è stata utilizzata per la prima volta nella ricostruzione del sottotetto del castello di Tocnik. L’uso delle moderne attrezzature per questo tipo di interventi, spesso in luoghi poco accessibili, risulta difatti essere molto dispendioso sia in termini di risorse che di impatto ambientale. Nel caso del castello Tocnik per portare il materiale di costruzione in cima sarebbe stato reso necessario l’uso di un elicottero e di altri mezzi altamente inquinanti. Con la gru medievale invece si sono ridotti al minimo tali inconvenienti e si è potuto procedere celermente alla riparazione tramite un ingegnoso sistema di leve e carrucole, con cui è stato possibile trasportare in una sola volta considerevoli quantità di materiale edile con il solo uso della forza umana.

 

 

 

 

 

 

Luogo di svolgimento:

aula didattica I 01 - Politecnico di Milano, P.zza Leonardo da Vinci 32

Data

11/mag/2012 10.00

Organizzatore principale:

Istituto Culturale Ceco è co-organizzatore dell´evento


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato