Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

27/mag/2015 - 31/mag/2015

Giovani designer del gruppo Visegrad al Florence Design Week

“V4 Young Design & Spring Emotions” è un progetto organizzato dal Consolato Onorario della Repubblica Ceca per la Toscana e dall’Associazione culturale italo-ungherese della Toscana, con il supporto di Visegrad Fund, e quest’anno si inserisce nel programma del rinomato evento internazionale “Florence Design Week” (27-31 maggio 2015). Si aprono le porte all’originalità, all’interculturalità, alla sostenibilità e all’innovazione etica, per svelare peculiari scenari nazionali ed internazionali.

Così, per la prima volta, si presentano insieme a Firenze i giovani designer  dei paesi del “Gruppo Visegrad” (Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia e Ungheria) promuovendo la cultura dell’Europa Centrale e favorendo così il dialogo interculturale, nello spirito “Life Beyond Tourism” (http://www.lifebeyondtourism.org/).

Le parole chiave di questa edizione del festival “Florence Design Week” (www.florencedesignweek.com) sono sostenibilità, smart city, eco-lusso e tourism design e hanno l’obiettivo di creare un’edizione smart, in un virtuoso dialogo tra città che uniscono la creatività al business, l’innovazione alla tradizione ed il design alla vita quotidiana di tutte le persone.

Il “Florence Design Week Festival”  si terrà negli straordinari edifici del centro di Firenze, fra i quali l’ex-carcere de “Le Murate”, dove si potrà visitare il padiglione “V4 Young Design & Spring Emotions”. L’allestimento è stato ideato e progettato da 8 giovani designer, di età inferiore ai 35 anni, che si raccontano tramite le loro opere di gioielleria, ceramica e vetro.

I designer, ormai rinomati nei loro paesi, sono stati selezionati con l’aiuto dei nostri partner internazionali (ARCA - Amici della Repubblica Ceca Associati, Associazione culturale italo-ungherese della Toscana, Associazione Culturale Italo-Polacca in Toscana, Studio of Young Designers Assotiation, Academy of Fine Arts in Warsaw and Slovak Design Center). Grazie al sostegno economico da parte dell’«International Visegrad Fund» (www.visegradfund.org), che ha approvato nel 2015 il progetto e grazie alla collaborazione dei Consolati Ceco e Slovacco e delle associazioni in Toscana dei paesi coinvolti, è stato possibile realizzare questo evento.

 

Gli artisti coinvolti:  

Ondřej Batoušek (Repubblica Ceca)

http://www.batousek.cz/

Ondrej è un ragazzo e al ragazzo piace il suo giocattolo, la porcellana è quello che fa, facendo grandi cose senza nessun problema! Ondrej è un giovane designer ceco di porcellane e ceramiche, la cui opera ritrae un concetto veramente attuale. Una caratteristica significativa del suo lavoro è il collegamento di presenza con la storia. Inoltre è stato nominato per il 'Czech Grand Design Award Discovery' del 2011.

  

Andrea Ďurianová (Slovacchia)

http://www.andreadurianova.sk/

Proviene da un piccolo paese circondato da colline nel centro della Slovacchia. Ha seguito la strada di suo padre e ha iniziato ad essere un gioielliere laureandosi al Dipartimento di Gioielleria presso l'Accademia di Arti e Design di Bratislava. Attualmente lavora muovendosi tra la gioielleria, il design. Interessata a tutto: il mestiere, i materiali, le tecnologie, la computer design, la cooperazione, cose da organizzare ... C'è ancora molto
da scoprire.

  

Simona Janišová (Slovacchia)

http://www.simonajanisova.sk/

Il suo studio con sede a Bratislava è specializzato in tutti i processi creativi: dall'idea alla produzione di ceramica applicata e decorativa, dai piccoli accessori per la tavola agli oggetti d'interni più grandi. Le opere sono prodotte in serie, edizione limitata e sono originali. Dal 2012 collaboro con Linda Viková, con cui ho fondato l'etichetta 'si.li.' che si occupa della progettazione e produzione di articoli domestici.

  

Janka Juhos (Ungheria)

http://juhosjanka.com/

Le collezioni JUJJ di gioielli disegnati da Janka Juhos (Ungheria). Ogni pezzo è alla costante ricerca dell'armonia: le sagomature di una femminilità decisa ma leggera, al confine del design dell'oggetto tra artigianato e moda. JUJJ è il piacere di una sorpresa improvvisa, come quando finalmente hai trovato quello che cercavi. La costruzione del brand ha creato le possibilità per promuovere JUJJ in varie metropoli estere: New York, Praga, Parigi, Helsinki e Mosca.

  

Zoltan Lubloy (Ungheria)

http://www.lubloy.hu/

Lo studio di design ungherese Lubloy si occupa della creazione di pezzi unici e oggetti di design dal carattere speciale. Interessato alle nuove tecnologie e allo stesso tempo ad un artigianato di tipo tradizionale il cui risultato è pienamente 'contemporaneo', si occupa di progetti in ceramica e porcellana. L'estetica e l'utilizzo funzionale giocano un ruolo principale nelle sue idee, spesso arricchite da grafiche.

  

Agata & Jan Lutyk (Polonia)

http://lutyk.pl/

Agata Matlak-Lutyk e Jan Lutyk sono dei progettisti, con sede a Varsavia e Monaco di Baviera. Nella progettazione si concentrano su un processo di 'hands-on' e amano sperimentare su materiali per arrivare a nuovi soluzioni da produrre poi industrialmente.
Accanto al disegno, creano fotografie e oggetti non categorizzati. Laureati in Product Design all'Accademia di Belle Arti di Varsavia, Jan ha studiato anche Etnologia all'Università di Varsavia e Fotografia presso l'Università di Opava.

  

Janja Prokić (Repubblica Ceca)

www.janjaprokic.com

Janja costruisce le sue collezioni attorno ai concetti che riflettono fortemente la sua vita personale. Crea mondi onirici nei quali ogni materiale e ogni decorazione ha il suo significato. E' particolarmente attratto dallo sciamanismo come forma di simbolismo e queste influenze sono naturalmente riflesse nel suo lavoro. Secondo il suo punto di vista un gioiello dovrebbe contenere alcuni messaggi piuttosto che servire da mera decorazione. Janja è stato recentemente premiato con il 'Jewel Designer Of The Year' al Czech Grand Design del 2014.

 

Luogo di svolgimento:
l’ex-carcere de “Le Murate”, Firenze
Data

Da: 27/mag/2015
A: 31/mag/2015

Organizzatore principale:


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato