Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

16/set/2015 18.30 - 18/set/2015

Michal Ajvaz presenterà la sua "Altra Praga" a Milano e Pordenone

Incontro con l´autore ceco Michal Ajvaz in occasione della prima edizione italiana del suo libro L´Altra Praga. L´autore – che ha ricevuto il Premio J. Seifert per il successo letterario (2005) e il Premio per il miglior libro della Repubblica Ceca (2012) – racconterà la storia, che inizia in una vecchia libreria di Praga, dove il protagonista si imbatte in un libro scritto in misteriosi caratteri. La ricerca di indizi lo porterà in un viaggio avventuroso in una Praga parallela a quella reale. Due letture pubbliche si svolgeranno il mercoledì 16 settembre alle ore 18.30 presso la Libreria Popolare in Via Tadino 18 a Milano e il 18 settembre alle ore 18.30 alla festa del libro Pordenonelegge a Pordenone.

L’altra Praga è stato pubblicato per la prima volta nel 1993 e ripubblicato nel 2003. Il volume si apre in una Praga invernale coperta di neve, in un’epoca di cui non si danno coordinate temporali precise ma sicuramente successiva alla Rivoluzione di velluto, all’interno della libreria antiquaria di via Karlova, uno dei tanti luoghi citati nel libro che oggi non esistono più. È qui che il protagonista – un uomo senza nome presumibilmente ancora giovane, che racconta gli avvenimenti in prima persona –  si imbatte in uno strano volume dalla copertina viola scritto in misteriosi caratteri che non sembrano appartenere a nessuna lingua conosciuta. Nonostante il libro abbia un aspetto inquietante e dalle strane lettera spiri un che di minaccioso, il protagonista non resiste alla curiosità e lo compra. Da qui parte una caccia agli indizi che lo porterà lungo un viaggio avventuroso e affascinante in una Praga parallela complementare a quella reale.

Michal Ajvaz, un autore molto popolare in patria e noto anche oltre i confini della Repubblica Ceca, classe 1949, è una personalità poliedrica ed eclettica. Laureato in ceco ed estetica all’Università Carolina di Praga, ha cominciato la sua attività di scrittore solo nel 1989, a quarant’anni (dopo avere esercitato i mestieri più vari - da guardiano notturno a impiegato dell’Azienda delle acque), dedicandosi alla stesura di opere poetiche e narrative, nonché di saggi filosofici. Dal 2003 lavora al centro per gli studi teoretici gestito dall’Accademia delle scienze ceca e dall’Università Carolina.

Non è facile inquadrare in un genere le opere narrative di Ajvaz, che di solito vengono inserite nel filone del realismo magico. Si tratta però di una generalizzazione che rischia di sminuirne il valore, perché il  suo è un realismo magico tutto particolare, nel quale confluiscono motivi surrealisti e dadaisti, con frequenti incursioni nel campo della letteratura fantastica.

Al suo romanzo Prázdné ulice (Strade Vuote) è stato assegnato il Premio Jaroslav Seifert per il successo letterario (2005), mentre Il giardino del Lussemburgo ha vinto il premio per il miglior libro della Repubblica Ceca Magnesia litera nel 2012.

 

MILANO 16.9. 2015 ore 18.30 - Libreria Popolare di via Tadino

PORDENONE 18.9. 2015 ore 18.30 - Palazzo della Camera di Commercio, Sala Convegni

 

 

Luogo di svolgimento:

Libreria Popolare Via Tadino 18 Milano

Data

Da: 16/set/2015 18.30
A: 18/set/2015

Organizzatore principale:

Istituto Culturale Ceco è co-organizzatore dell´evento


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato