Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

31/mar/2017 - 07/apr/2017

Il cinema d’animazione per ragazzi ceco si presenta a Torino

Al Film Festival Sottodiciotto di Torino al Cinema Massimo si presenta la rassegna “Cartoni oltre cortina – Il cinema d’animazione in Polonia, Cecoslovacchia, Jugoslavia fra tradizione e sperimentazione”. La 18a edizione si terrà dal 31 marzo al 7 aprile 2017. La rassegna a cura di Eugenia Gaglianone e Andrea Pagliardi presenta una selezione di corti tra i più significativi realizzati dal secondo dopoguerra agli anni '80, quando, nei paesi ex-socialisti si assiste alla concentrazione di straordinari talenti capaci di scatenare una vera e propria rivoluzione nel mondo del cinema animato. L'animazione cecoslovacca, forte di una radicata tradizione del teatro di figura, diviene tappa fondamentale nello sviluppo della stop-motion e della puppet animation. Entrata libera.

 

Film di origine cecoslovacca:


Sabato 1 aprile, Cinema Massimo – sala 3, ore 17.00:

LA FIABA DEI CORALLI (Korálková pohádka) di Hermína Týrlová (Cecoslovacchia, 1968, 8'24”)

Fiaba d'amore nel brillante fondale marino fra insidie e magico fluire delle sue forme di vita. Lavoro in miniatura dalla vasta filmografia della regista, madre indiscussa del cinema d'animazione cecoslovacco attiva sin dagli anni '20.

IL PUPAZZO DI NEVE (Sněhulák) di Hermína Týrlová (Cecoslovacchia, 1966, 9'13”)

Mirabile esempio della versatilità di questa artista nell'uso dei materiali. Fili di lana capaci di creare un'atmosfera incantata nel segno della semplicità narrativa. Importante il contributo sonoro di Zdeněk Liška, tra i più originali compositori per il cinema.

IL CANTO DELLA PRATERIA (Arie Prerie) di Jiří Trnka (Cecoslovacchia,1949, 19'58)

La carrozza viene presa d'assalto e l'indifesa fanciulla in pericolo sarà salvata dall'arrivo del coraggioso cowboy. Dall'abilità di uno dei più celebri padri dell'animazione a pupazzi, una divertentissima parodia in stile operetta dei classici western su sceneggiatura di Jiri Brdečka. 

 

Mercoledì 5 aprile, Cinema Massimo – sala 1, ore 21.00:

LA MANO (Ruka) di Jiří Trnka (Cecoslovacchia,1965, 17.50)

Parabola di un piccolo scultore, eroe semplice dai tratti arlecchineschi, che invano cerca  di resistere al potere che lo vuole soggiogare. Poetico e duro, l'ultimo lavoro di Trnka verrà vietato a lungo dal regime. Nel 1984 l'American Film Academy gli assegna il quinto posto come miglior film d'animazione di tutti i tempi.

 

Giovedì 6 aprile, Cinema Massimo – sala 1, ore 21.00:

L'OMINO A MOLLE E LE SS (Perak a SS) di Jiří Trnka e Jiří Brdečka(Cecoslovacchia, 1946, 13'25”)

Durante l'occupazione tedesca a Praga un singolare individuo spaventa gli intrusi. Dall'esperienza di Trnka nel disegno satirico e nelle illustrazioni per l'infanzia, una grottesca satira antinazista innovativa per le soluzioni grafiche.

ISPIRAZIONE (Inspirace) di Karel Zeman (Cecoslovacchia, 1949, 11')

Un artista in cerca di ispirazione immagina che le sue creature prendano vita.  In straordinari giochi di luce e metamorfosi, delicate figurine di vetro assumono le sembianze di Arlecchino e Colombina. Secondo film di animazione di un maestro indiscusso della tecnica mista.

A CACCIA NEL BOSCO (Do lesíčka na čekanou) di Jiří Brdečka (Cecoslovacchia, 1966, 9')

Le note malinconiche e sentimentali di una canzone popolare ceca ispirano e accompagnano le tavole del pittore naïf František Braun. Storia d'amore poetica e struggente narrata attraverso un raffinato uso della tecnica cut-out.

 

Programma completo su:
http://www.sottodiciottofilmfestival.it/wp-content/uploads/2017/03/programma-sotto18_web_E.pdf

 

 

Luogo di svolgimento:
Cinema Massimo Torino
Data

Da: 31/mar/2017
A: 07/apr/2017

Organizzatore principale:

Istituto Culturale Ceco è co-organizzatore dell´evento


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato