Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

24/ott/2011 19.00

Bohuslav Martinů

Il Trio Albatros presenta lunedí 24 ottobre alle ore 19:00 il suo nuovo CD Promenade della casa discografica Stradivarius, interamente dedicato al compositore ceco Bohuslav Martinů (1890-1959), compositore annoverato tra gli autentici giganti della musica ceca insieme a Bedřich Smetana, Antonín Dvořák e Leoš Janáček. Coordina l’incontro Oreste Bossini, conduttore di Rai Radio 3. Il Trio Albatros: Stefano Parrino - flauto, Francesco Parrino - violino, Alessandro Marangoni - pianoforte, eseguirà dal vivo alcuni brani del CD.

 

 

 

Bohuslav Martinů (Polička, 8.12.1890- Listal, Basilea, 28.08.1959)

Figlio di un calzolaio, dimostrò sin dai primi anni di vita il suo talento musicale. Inizia lo studio del violino dall'età di 6 anni, esibendosi, ancora adolescente, come solista nelle feste locali. Nel 1906 è ammesso ai corsi di composizione del Conservatorio di Praga, ma viene espulso due volte per motivi disciplinari. Sotto l’influenza di Dvorak, Stravinsky, Debussy ha già composto più di 90 lavori e nel 1913 ottiene il posto di secondo violino nell'Orchestra Filarmonica Ceca. Nel frattempo studia con il compositore Josef Suk. Nel 1923 grazie a una borsa di studio si trasferisce a Parigi, dove incontra Stravinsky, Honegger e gli altri  del "Gruppo dei Sei". Si interessa alla poetica dei surrealisti e con C. Beck, A. Cerepnin, T. Harsányi, M. Mihalovici, A. Spitzmüller e A. Tansman fonda, attorno al 1928, la “Ecole de Paris”. Durante la seconda guerra mondiale sfugge ai nazisti rifugiandosi nel sud della Francia, in seguito si trasferisce negli Stati Uniti all’Università di Princeton dove insegna composizione fino al 1943. Alla fine della guerra è invitato a insegnare composizione al Conservatorio di Praga, incarico cui deve rinunciare per ragioni di salute. Gli avvenimenti politici del 1948 lo riportano negli Stati Uniti, ritorna in Europa nel 1953 e muore nel 1959 in Svizzera. E’ sepolto nel cimitero di Policka.

Trio Albatros

Maestri vetrai, artigiani del cesello, i musicisti del Trio Albatros invitano a prendere il volo sulla giocosa malinconia che abita le pagine di Bohuslav Martinu. Innamorato come i suoi più noti conterranei Janáček, Smetana e Dvořák del traboccante patrimonio boemo e moravo, Martinu è sarto sommo di piccole storie apparentemente senza morale, quadretti di ispirata, fanciullesca poesia in cui l’elemento popolare sembra evaporare leggero nel perimetro di una geografia più colta e più vasta, radicata nell’antico e affacciata sul più ardito Novecento. Miniature di commovente sincerità, guizzanti di incontenibile vitalismo, che il flauto di Stefano Parrino, il violino di Francesco Parrino e il pianoforte di Alessandro Marangoni sembrano realizzare ad occhi chiusi, perfettamente immersi nel clima fatato e nostalgico in cui affiora l’anima (e la vita) del compositore, forti di una complicità antica che li rende un vero Trio. Alla bellezza dell’incisione, firmata Stradivarius, contribuisce il clavicembalo di Gianluca Capuano, azzeccato comprimario nelle bucoliche Promenades.

Elide Bergamasch

Luogo di svolgimento:

Via G.B. Morgagni 20
20129 Milano
Italia

Data

24/ott/2011 19.00

Organizzatore principale:

Centro Ceco


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato