Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

13/mag/2017 - 26/nov/2017

Daniel Pešta alla mostra collettiva “Personal Structures” alla Biennale d´Arte a Venezia

Vorremmo cordialmente invitarvi alla presentazione dell'artista multimediale praghese Daniel Pešta al interno della mostra collettiva "Personal Structures", con sede a Palazzo Mora, Venezia. Daniel Pešta ha già partecipato in passato ad altri eventi collaterali promossi in occasione della Biennale d'Arte e quest'anno esibisce le proprie opere dal titolo "Výkřiky" (Le grida) all'interno della mostra organizzata e promossa dal European Cultural Centre. La mostra è aperta al pubblico dal 13 maggio fino al 26 novembre 2017 presso il Palazzo Mora (Strada Nuova 3659) a Venezia.

 

La mostra è aperta tutti i giorni (tranne il Martedì) 10.00 – 18.00 con ingresso gratuito.

Per maggiori informazioni: press@europeanculturalcentre.eu

 

Le grida

Recentemente mi sono trovato spesso a chiedermi che cosa sia il punto di creare l'arte, ignorando l'infinito flusso di informazioni globali sull'apocalisse imminente e quanto sia difficile rimanere neutrale nel proprio lavoro e non definirsi in opposizione a questi segni di Imminente pericolo.

Personalmente trovo questo quasi impossibile, poiché ritengo che l'arte che non rifletta la realtà contemporanea non abbia alcun significato. Forse questo è perché quelli di noi che hanno trascorso diversi decenni di vita in un regime totalitario sono più sensibili a tali segnali. Forse è per questo che mi sento così intenso bisogno di parlare di ciò che sta succedendo attorno a noi. Ancora, non mi piace chiamare tali tendenze "arte ingaggiata" perché non credo che il termine davvero cattura la sua essenza. Preferisco usare la frase "arte reattiva", perché ancora una volta è evidente che l'arte rimane una delle poche alternative alla manipolazione politica, di cui c'è più che sufficiente. È una delle nostre ultime possibilità di suonare l'allarme prima della prossima catastrofe globale.

Quante volte l'umanità è rimasta paralizzata dallo stupore di ciò è capace un uomo in nome delle ambizioni politiche, razzismo o convinzione religiosa? E cosa rimane quando è troppo tardi? Stupore, choc, dolore, grida?

La risposta sembra essere: grida come segno finale della vita, come espressione di paura per le persone che amiamo, la paura per la nostra dignità, le nostre libertà, le nostre vite nude. Urge come l'ultima emozione di un momento esperto, affronta l'agonia, come siamo lasciati a indovinare la fatale tragedia nascosta dietro le loro bocche aperte.

Viviamo in un'era virtuale in cui le più recenti tecnologie trasmettono sempre più tali grida vive nelle nostre case. Siamo abituati a questi volti distorti di impotenza, sono diventati normali. Ci addormentiamo con loro nella nostra mente, ci svegliamo con loro sulle nostre schermate del computer e speriamo che non ci influenzeranno. Ma siamo tutti parte di essa!

Ecco perché ho deciso di creare una serie di dipinti sul tema delle Grida.

Come espressione delle mie paure.

Come allarme!

Come un marchio multimediale dei nostri tempi.

 

Luogo di svolgimento:
Strada Nuova 3659, Benátky
Data

Da: 13/mag/2017
A: 26/nov/2017

Organizzatore principale:


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato