Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

16/gen/2019 - 03/feb/2019

PRAGA È SOLA: una serie di eventi a Padova

Dal 16 gennaio al 3 febbraio 2019, la città di Padova ospiterà una serie di eventi, con il nome collettivo scelto, PRAGA È SOLA. La GIORNATA DI STUDIO aprirà il programma simbolicamente il 16 gennaio, a esattamente cinquant’anni dal giorno in cui Jan Palach si diede fuoco in Piazza San Venceslao a Praga. Parte integrante del progetto sono poi le MOSTRE, una RASSEGNA CINEMATOGRAFICA, un incontro con il fumettista VITTORIO GIARDINO e la presentazione del volume “La primavera è arrivata” dello scrittore ceco LUDVÍK VACULÍK.

 

Il nome PRAGA È SOLA riprende il titolo di un celebre editoriale del Manifesto, che commentava la tragica situazione della capitale della Cecoslovacchia dopo l’invasione subita nell’agosto del 1968. Il progetto PRAGA È SOLA nasce da un’idea di Stefano Baldussi della Poldi Libri ed è stato realizzato in collaborazione dal Comune di Padova, dal Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari dell’Università di Padova (Alessandro Catalano) e dal Centro ceco di Milano (Simona Calboli), con la collaborazione del CRAF di Spilimbergo.

 

PROGRAMMA:

Mercoledì 16 gennaio, ore 15.30 - 19.30

(Sala Livio Paladin, Comune di Padova, Palazzo Moroni, via VIII Febbraio, 6) 

 La GIORNATA DI STUDIO

Saluti del Comune di Padova: Assessori Andrea Colasio e Francesca Benciolini

Saluti dell’Università di Padova: Prorettrice Annalisa Oboe

Saluti del Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari: Direttrice Anna Bettoni

Saluti del Centro ceco di Milano: Direttrice Simona Calboli

Tavola rotonda:

Stefano Baldussi (Poldi Libri): Com’è nato il progetto Praga è sola

Michal Stehlík (Università Carlo IV di Praga): La Primavera di Praga e Jan Palach

Alessandro Catalano (Università di Padova): La cultura ceca di fronte ai carri armati

Dalibor Dobiáš (Istituto per la letteratura ceca dell’Accademia delle scienze della Repubblica ceca): La letteratura ceca degli anni Sessanta

Francesco Pitassio (Università di Udine): Martiri, invitati e varie primavere. Il cinema ceco e slovacco alla prova degli anni Sessanta

 

Proiezione del cortometraggio Jan 69 di Stanislav Milota (7:41)

Proiezione del cortometraggio Oratorio per Praga di Jan Němec (26:00)

 

 

Giovedì 17 gennaio, ore 16.00 - 18.00

(Aula C, Palazzo Maldura, DiSLL, Università di Padova, Piazzetta G. Folena, 1)

Jonas Fink. Una vita sospesa. Incontro con VITTORIO GIARDINO

 

Venerdì 18 gennaio, ore 18.00

(Galleria Cavour, Piazza Cavour)

Inaugurazione mostre:

1918/1968; Praga 1968 (Carlo Leidi e Alfonso Modonesi); Manifesti della Nová vlna; Jan Palach

(mostre visitabili fino a domenica 3 febbraio)

 

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

(Fronte del porto, Via S. M. Assunta, 20)

Mercoledì 23 gennaio, ore 18.30: Le allodole sul filo (Jiří Menzel – tratto da Bohumil Hrabal)

Giovedì 24 gennaio, ore 18.30: Lo scherzo (Jaromíl Jireš – tratto da Milan Kundera)

Mercoledì 30 gennaio, ore 18.30: Il bruciacadaveri (Juraj Herz – tratto da Ladislav Fuks)

 

Martedì 29 gennaio, ore 18.30

(Libreria Il mondo che non vedo, Via Beato Pellegrino, 37)

 Presentazione del volume di LUDVÍK VACULÍK: La primavera è arrivata (Jaro je tady) a cura di Stefania Mella e Michaela Šebőková Vannini

 

Luogo di svolgimento:
Padova
Data

Da: 16/gen/2019
A: 03/feb/2019

Organizzatore principale:

Istituto Culturale Ceco è co-organizzatore dell´evento


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato