Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

09/apr/2019 - 14/apr/2019

CZECH IT OUT! Euroluce 2019

Si avvicina l‘annuale celebre Salone del Mobile di Milano, la manifestazione internazionale e punto di riferimento per il settore dell’arredo e del design. Quest’anno l‘esposizione Euroluce ospiterà parecchi espositori provenienti dalla Repubblica ceca, che presenteranno vari modi d’illuminare con lo stile la nostra vita. Il Salone si terrà dal 9 al 14 aprile presso Rho Fiera di Milano.

 

Il Salone del Mobile, nato nel 1961, raccoglie anche il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo e Workplace 3.0. Tutti questi eventi occupano una superficie netta di quasi 210.000 metri quadrati. Ogni anno vi viene presentata la produzione di oltre 2.300 fra le più dinamiche e creative aziende del mercato mondiale. Tra gli espositori cechi troviamo aziende più note e altre meno note, ma tutte hanno tantissimo da offrirci e noi non vediamo l’ora di vederle tutte.

Nella prima categoria notiamo Preciosa Lighting, che ha stupito l’anno scorso con il suo Breath of Light al Fuorisalone. Quest’anno l’azienda porta all’Euroluce una nuova collezione Joy, Life & Light e presenta i pezzi dei designer come Daniel Szollosi, Davide Algranti, Dima Loginoff e Ekaterina Elizarova. Oltre i quattro Signature designs, l’esposizione include anche lampadari e lampade della gamma Collections. 

A “sfidare” Preciosa, o forse accentuando l’impatto del design ceco, ci sarà anche un gigante del mondo dell’illuminazione, Lasvit, che presenterà i risultati della sperimentazione con luce e vetro. Secondo Lasvit, la bellezza della luce consiste in 4 elementi chiave – Spettro, Percezione, Riflessione e Natura, tutti i quali sono catturati in 4 istallazioni, più un altro elemento essenziale – il vetro. I risultati di queste sperimentazioni vengono presentati come Theory of Light.

Anche se il vetro fa parte del nome di un altro espositore, ARTGLASS, la sua prima partecipazione all’Euroluce ricorda più il suono. La sua collezione si chiama Symfonie e si caratterizza per l’armonia di tutti i componenti. L’insieme di tutti i pezzi rappresenta l’unione della tradizione con il nuovo design innovativo dell’illuminazione.

Lontano dal vetro, ma allo stesso livello di bellezza troviamo un altro partecipante ceco, Arture Art & Nature. Questa azienda si occupa della produzione dei mobili e dell’illuminazione con materie naturali, come il legno e i palchi del cervo. Soprattuto i palchi vengono utilizzati durante la produzione dei lampadari imponenti, che sono utilizzabili sia negli interni storici, sia in quelli moderni.

All’Euroluce esporrà anche Sans Souci con il suo progetto Light Moments, una collezione caratterizzata dall’uso non convenzionale di materiali contrastanti. Il cristallo tradizionale si unisce con nuove tecnologie, derivando dalla natura e dalla vita quotidiana le sue forme e i motivi. Sans Souci, collaborando con Rony Plesl, presenterà una nuova dimensione dell’illuminazione, partendo dalle lampade che lievitano nell’aria senza sospensione, una cosa piuttosto rivoluzionaria, con accenti di indipendenza e libertà.

Vi presentiamo anche un’altra azienda ceca, che si chiama Brokis. Brokis rappresenta un’unione della tradizionale lavorazione del vetro e materiali pregiati, come metallo lavorato a mano oppure legno, per creare l’illuminazione creativa per l’uso commerciale e privato. Il design di Brokis combina la qualità dei materiali e le abilità dei designer e artigiani cechi. All’Euroluce verrano presentate per esempio le collezioni Puro di Lucie Koldova oppure Night Birds di Boris Klimek.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al Salone Internazionale del Mobile esporrà l’azienda ceca TON. La storia di TON cominciò nel 1861 a Bystřice pod Hostýnem con Michael Thonet. Oggi, l’azienda indipendente e completamente ceca combina una tecnologia unica con la pazienza del lavoro manuale per creare una tradizione artigianale che conquisterà anche le generazioni future. Al Salone del Mobile TON presenterà quattro nuovi modelli dei designer cechi e stranieri, tra i quali per esempio Ginger del duo spagnolo Yonoh, una poltrona a forma organica ed elegante, oppure tavolini giocosi YYY di Alex Gufler, con piccoli dettagli che migliorano il design e l’utilità. La tradizione ceca verrà rappresentata dalla sedia da bar n. 813, una versione da bar della sedia iconica n.811 da Josef Hoffmann. L’ultimo prodotto che notiamo è la poltrona con braccioli Leaf, realizzata dallo studio italiano E-ggs in leggero compensato pressato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al SaloneSatellite 2019, una sezione dedicata agli artisti giovani sotto 35 anni, esporrà un designer ceco Karel Matějka. Il suo design dimostra una leggerezza tangibile, la devozione alla qualità, l’innovazione, l’eleganza e la passione. I suoi mobili pian piano introducono giochi dell’equilibrio e modularità che ci lasciano un senso di tranquillità nelle nostre vite frenetiche.

Al SaloneSatellite 2019 esporrà anche l‘Università di Tomáš Baťa a Zlín. Studenti dei corsi del Design industriale, Design grafico, Design del vetro, Design delle calzature, Fotografia promozionale e Design di prodotto hanno insieme creato un progetto chiamato Alchymisti (Alchimisti), ispirato dal periodo rudolfiano. L’istallazione contiene mobili dorati, il vetro lavorato a mano, fotografie e altri accessori, tutti fatti in stile manieristico.

L‘accesso al SaloneSatellite è libero usando l’entrata diretta.

Tra gli altri espositori cechi possiamo nominare anche Bomma (Bohemian Machine),Ligman oppure Sklo Studio.

La partecipazione della Repubblica Ceca è ampia e interessante e noi diciamo che dovete CZECH IT OUT.

logo ©  MonsieurEdd, spreadshirt.com

Luogo di svolgimento:

FieraMilano Rho, SS del Sempione 28 , 20017 Rho (Milano)

Data

Da: 09/apr/2019
A: 14/apr/2019

Organizzatore principale:


Ricordare l´evento
L´evento non può essere ricordato perche è già cominciato