Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

Program

01/mar/2019 - 01/set/2019

BROKEN NATURE: Design affronta la sopravvivenza umana – XXII TRIENNALE 2019

Che cosa consideriamo ‘‘natura‘‘ e ‘‘naturale‘‘? Chi è responsabile per la natura? Quali legami sono distrutti? Come sono stati distrutti ? E chi li ha distrutto? A queste e molte altre domande cercano di rispondere i designers della XXII Triennale di Milano, che si svolgerà dal 1 marzo al 1 settembre 2019 a Palazzo dell’Arte a Milano e Parco Sempione. Il concetto, Broken nature - la natura distrutta, serve per esprimere la relazione mutevole tra la razza umana e la natura. Tramite design e arte la XXII Triennale cerca di promuovere la creatività nel reimpostamento dei legami tra gli esseri umani e i sistemi complessi attorno e dentro di noi. La Repubblica Ceca sarà rappresentata non solo da uno dei più notevoli artisti contemporanei cechi Krištof Kintera, che introduce il progetto OUT OF POWER TOWER, un’unica visione sul contrasto tra la superficie brillante e il nucleo bruciato dell’umanità , ma anche dagli artisti Denisa Kera e Petr Šourek con il progetto LITHOPIA.

 

Broken nature si concentra sul futuro, quello immediato e quello lontano, e offre una piattaforma per le comunità di design e architettura per potere discutere le sfide urgenti e importanti e per preparare il percorso da seguire per le istituzioni. I progetti sono di tutte le dimensioni e tipi, e la Triennale consiste in un’esibizione tematica prodotta dalla stessa Triennale di Milano, ma anche in gran numero di progetti internazionali. L’esibizione sarà arricchita da vari tipi di eventi artistici e culturali a Milano e nelle altre città italiane.

 La partecipazione della Repubblica Ceca nella XXII Triennale consiste nei progetti OUT OF POWER TOWER e LITHOPIA.

OUT OF POWER TOWER dal noto Krištof Kintera è un oggetto imponente con altezza di 4,5 metri, costruito con le batterie usate, tagliate, incise e incollate. Serve per rappresentare la profonda differenza tra la superficialità confortevole e il nucleo pericoloso e tossico dell’essere, lo stesso come la superfice brillante e attrattiva delle batterie contrasta con i metalli bruciati che stanno dentro.  Le sue dimensioni fanno riflettere sulla quantità dei rifiuti che stiamo generando e sulla natura parallela che  stiamo creando.

LITHOPIA di Denisa Kera e Petr Šourek presenta su sette schermi una comunità utopistica, in cui tutti gli aspetti della vita quotidiana vengono eseguiti digitalmente e sono automaticamente salvati in blockchain. L’onnipresente stampante 3D influenza la lingua e la musica, aggiungendo un’altra dimensione allo strano modo in cui si esprimono gli abitanti di Lithopia. Il Progetto serve a dimostrare come le tecnologie cambiano il comportamento e il modo di pensare delle persone.

Tutti e due i progetti hanno in comune l’uso dei metalli, per esempio litio, presente nelle batterie che costituiscono una torre e usato come una crypto-valuta di Lithopia.

 Il padiglione ceco è nato dalla colaborazione di Ministero di Cultura di Repubblica Ceca, Il Centro Ceco Milano e UMPRUM – Accademia dell’arte, architettura e design a Praga e sta a cura di Iva Knobloch (UMPRUM).

 Curatore della Triennale : Paola Antonelli

Data di svolgimento: 01.03.-01.09.2019

Luogo di svolgimento: Palazzo d’Arte + Parco Sempione, Milano

 

 

Luogo di svolgimento:

Viale Emilio Alemagna, 6, 20121 Milano MI

Data

Da: 01/mar/2019
A: 01/set/2019

Organizzatore principale:

Istituto Culturale Ceco è co-organizzatore dell´evento


Ricordare l´evento

giorni prima