Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

News

XXI STAGIONE CONCERTISTICA 2012-2013

XXI STAGIONE CONCERTISTICA 2012-2013 Palazzina Liberty, Milano domenica 3 febbraio, ore 11.00 GIOIELLI MUSICALI DELLA CORONA BOEMA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Marco Bianchi, milanese, ha studiato violino sotto la guida di Adele Riva Toffoletti presso la Civica Scuola di Musica della sua città, diplomandosi nel 1987 al Conservatorio “G. Verdi”. In seguito si è perfezionato con Renato Zanettovich e il Trio di Trieste e con Mariana Sirbu, ottenendo prestigiosi premi in concorsi nazionali e internazionali. Dal 1989 fa parte dellensemble Il Giardino Armonico, con il quale si esibisce regolarmente in alcuni tra i più importanti teatri e sale da concerto italiani ed europei, oltre che in Malesia, Stati Uniti, Canada, Giappone, Israele, Turchia, Libano, Sudamerica, Nuova Zelanda e Australia. Con questo ensemble, del quale è stato anche primo violino dal 2001 al 2004, ha registrato per le principali emittenti radiotelevisive internazionali e ha inciso per le case discografiche Teldec, Decca e Naïve, Nuova Era, Amadeus, Tactus, Dynamic, Stradivarius, Arts, Winter&Winter e Claves. Svolge unintensa attività concertistica collaborando con altre formazioni cameristiche e orchestrali, anche come violino di spalla e solista. Suona un violino Giacomo Zanoli del Settecento appartenuto alla sua insegnante e un violino François Coussin del 1852.

Vaclav Luks ha sviluppato la sua passione per la musica antica studiando alla Schola Cantorum Basiliensis. Ha studiato prassi esecutiva per tastiera con J.A. Bötticher e J.B. Christensen. È stato uno dei fondatori dell’ottetto di fiati Amphion e ha ricoperto il ruolo di corno principale dellAkademie für Alte Musik di Berlino. Dopo il ritorno nella Repubblica Ceca, nel 2005 ha avviato il lavoro di trasformazione dell’ensemble Collegium 1704 in un’orchestra barocca a tutti gli effetti, fondando il Collegium Vocale 1704. Ricopre un ruolo fondamentale nel mondo della musica antica non soltanto come esecutore di lavori orchestrali e da camera al clavicembalo e al corno, ma soprattutto come straordinario direttore, capace di grandi intuizioni e interpretazioni profonde di lavori dei grandi maestri quali J.D. Zelenka, J.S. Bach e G.F. Händel.