Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

News

Markéta Pilátová a Umbria Libri 2011

Informiami che le tavole rotonde, organizzate da “Insula europea”, nell’ambito della rassegna Umbria Libri 2011 a Perugia, si propongono di presentare al pubblico autrici la cui opera è totalmente o parzialmente inedita in italiano. Tra le otto scrittrici di diverse nazioni europee, sarà presentata il 10 novembre 2011 alle ore 18.00 l'opera della scrittrice ceca Markéta Pilátová.

“Dolcemente complicate, emozionate, delicate, forti, madri di famiglia, ricercatrici, soldati e amanti. Il racconto delle donne di oggi.”
Con questa frase viene presentata l’edizione 2011 di Umbria Libri, la manifestazione "made in Umbria" dedicata alla promozione della cultura e della letteratura.

Umbria Libri  da 17 anni presenta  i grandi nomi della letteratura e della cultura con lo scopo di valorizzare il tema della cultura letteraria (e non solo), spesso messo da parte nella società moderna in cui si privilegiano i mezzi di comunicazione digitale a quelli cartacei.

Programma "Voci femminili inedite dall’Europa":

10 Novembre
“Percorsi contemporanei dell’Io”
con le autrici: Chloé Delaume (Francia), Markéta Pilátová (Repubblica Ceca), María Reimóndez Meilán (Spagna), Eleni Stassinù (Grecia)
coordinate da: Leontyna Bratankova, Attilio Castellucci, Anna Drakopoulou, Marika Piva
modera: Giulia Belloni

11 Novembre
“Le tragedie del XX secolo”
con le autrici: Tatjana Gromaca (Croazia), Julya Rabinowich (Austria), Adina Rosetti (Romania), Claudia Rusch (Germania).
coordinate da: Chiara Conterno, Raluca Lazarovici, Neira Mercep, Gabriella Pelloni.
modera: Stefania Giannini

Umbria Libri 2011 si svolge dal 10 al 13 Novembre. Per ulteriori informazioni sul programma:

http://www.umbrialibri.com/

 

Insula Europea è un gruppo di studiosi di diverse discipline (storici, filologi, specialisti delle letterature europee) e bibliotecari di varie nazioni della Unione Europea, accomunati dalla passione per le tematiche europee, ma anche dalla voglia di creare iniziative che possano contribuire alla formazione di un'identità culturale europea. La letteratura ceca segue Leontyna Bratankova.

www.insulaeuropea.eu

 

Markéta Pilátová (1973) è un’ispanista, scrittrice, giornalista e traduttrice ceca. Si è laureata in Storia e Lingue romanze all’Università di Olomouc, dove ha lavorato per i sei anni successivi come assistente. Ha svolto per due anni il ruolo di lettrice presso la cattedra di slavistica dell’Università di Granada, ed al contempo ha iniziato a lavorare come redattrice del settimanale ceco Respekt. Altri due anni ha vissuto in America latina, dove ha insegnato il ceco alle generazioni successive di emigrati in Brasile e Argentina. I suoi due romanzi Žluté oči vedou domů (2007) e Má nejmilejší kniha (2009), usciti entrambi per i tipi della prestigiosa casa editrice praghese Torst, sono stati nominati ai premi Josef Škvorecký e Magnesia Litera e tradotti in diverse lingue europee quali tedesco, portoghese, polacco, olandese e spagnolo (questo ultimo in uscita). Ha tradotto il romanzo della scrittrice messicana Norma Lazo e l’opera dell’argentino Ricardo Liniers. L’autrice ha lavorato come capo redattrice della rubrica internazionale del settimanale Respekt e scrive per diversi altri media cechi. Attualmente vive a Praga.

http://www.marketapilatova.cz/