Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

News

“La mia Primavera di Praga” di e con Jitka Frantova, regia di Daniele Salvo

Nel 45° anniversario della “Primavere di Praga”, lo spettacolo torna al Piccolo, dove era stato presentato nel 2008 dopo un percorso disseminato di riconoscimenti (tra gli altri, Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana, 2008; nomina di Jitka Frantova Commendatore della Repubblica Italiana, 2008; medaglia d’Argento della Camera dei Deputati della Repubblica Ceca, 2010), oltre a premi per il valore artistico della produzione e l’interesse storico dell’argomento trattato. “La mia Primavera di Praga non vuole essere esclusivamente uno spettacolo politico – spiegano Jitka Frantova e Daniele Salvo –. Parliamo di fatti storici, eventi reali visti dal punto di vista di un’attrice, Jitka Frantova, moglie di Jiri Pelikan, grande uomo politico ceco, protagonista della vita pubblica della Cecoslovacchia in quegli anni difficilissimi, in prima linea contro l’invasione dei carri armati russi nel 1968”. La politica si è sempre ‘intromessa’ nella vita di Jitka, le ha fatto vivere situazioni inaspettate, non cercate, ha cambiato il corso della sua esistenza. Dai suoi ricordi affiora un’epoca lontana che non dovrebbe essere dimenticata. In quel tempo di eventi incredibili, l’eterno e sempre attuale bisogno di libertà dell’uomo venne più che mai alla luce. Jiri Pelikan, uomo che attraversò quegli anni combattendo in prima linea con le armi del rigore intellettuale e della volontà, voleva che i giovani imparassero a non commettere gli stessi errori che aveva commesso, in buona fede, la sua generazione. Questa è la storia di due testimoni di quel tempo, due vite che incrociarono i loro destini in anni difficilissimi, tra mille difficoltà.