Česká centra, Czech Centres

Česká centra / Czech centres - logo

News

"La superciviltà e il suo conflitto interno", raccolta di scritti filosofico-politici di Jan Patočka

Siamo lieti di annunciare l'uscita del nuovo libro dalla Casa editrice Unicopli "La superciviltà e il suo conflitto interno", raccolta di scritti filosofico-politici del filosofo ceco Jan Patočka, il maggiore esponente del pensiero fenomenologico nell'Europa dell'Est. L'opera è stata pubblicata in Italia a cura di Francesco Tava, uno dei nostri studenti del corso di lingua ceca, che ha poi continuato i suoi studi a Praga, trascorrendo una buona parte del 2011 presso l'Archivio Jan Patočka di Praga.

L'intento di questa raccolta di testi è quello di portare alla luce un particolare aspetto del pensiero di Jan Patocka: quello filosofico-politico, rivelatosi di primaria importanza, alla luce degli avvenimenti che hanno visto coinvolto il filosofo boemo, durante gli ultimi anni della sua esistenza. È proprio intorno alla vena politica del suo discorso che Patocka ha dato forma al proprio impegno, nell'esperienza del dissenso, fino alla nascita di Charta 77. La lettura dei testi che qui presentiamo consente di ripercorrere e di comprendere l'evolversi di questo impegno, articolatosi per un ventennio: dalla metà degli anni '50, fino al 1977. Ciò che emerge è un profondo senso di continuità tra il ragionamento filosofico e i suoi esiti pratici; concetti elaborati nell'ambito del ragionamento teorico patockiano divengono vere e proprie categorie politiche, nel momento in cui si tratta di trovare la loro applicazione nelle dinamiche del contemporaneo.

Autore
Jan Patočka (Turnov 1907- Praga 1977), formatosi sotto la guida di Husserl e di Heidegger, è arrivato ad elaborare una originale interpretazione del metodo fenomenologico. L'ambito della sua ricerca non si è, tuttavia, limitato alla sola fenomenologia, ma ha toccato la storia della filosofia antica e moderna, la filosofia della storia e, infine, la politica. Quest'ultimo interesse si è concretizzato nell'adesione al dissenso e, in particolare, a Charta 77, in qualità di portavoce.

Curatore
Francesco Tava (Tradate 1984), si è laureato in filosofia nel 2008, all'università Vita-Salute San Raffaele di Milano. In seguito, ha conseguito un dottorato di ricerca in Filosofia della storia presso il Sum - Istituto Italiano di Scienze Umane, dedicando la propria tesi alla figura di Jan Patočka, sotto un profilo prevalentemente filosofico-politico. Al fine di sviluppare la propria ricerca, ha trascorso buona parte del 2011 presso l'Archivio Jan Patočka di Praga.